che vedere a Granada

Cosa vedere a Granada

Cosa vedere a Granada? La città andalusa è senza dubbio una delle città spagnole più affascinanti. Il capoluogo andaluso, collocato ai piedi delle imponenti montagne della Sierra Nevada, può vantare un notevole patrimonio architettonico ed una serie di luoghi in grado di lasciare senza parole chiunque li visiti. Gli amanti della natura e delle bellezze architettoniche si troveranno di sicuro a loro agio: Granada offre un numero di monumenti e di giardini davvero ampio, in grado di accontentare i gusti dei viaggiatori più esigenti, tra cui la bellissima Alhambra. Vediamo insieme cosa vedere a Granada.

Cosa vedere a Granada

cosa vedere a Granada fortezza

I gioielli architettonici di Granada rappresentano uno dei motivi principali della fama di questa città. Dall’essenza moresca al Rinascimento, passando per edifici moderni e tecnologici, non sarà mai un problema sapere cosa vedere a Granada: la capitale, infatti, è in grado di offrire una varietà eccezionale di luoghi turistici, molti dei quali facilmente raggiungibili n quanto situati al centro. Uno dei luoghi da visitare senza alcun ripensamento è la parte medievale di Granada, situata sulle splendide colline e comprendete due luoghi magici e molto antichi: la fortezza di Alhambra ed il quartiere Albayzin, incredibili esempi della storica architettura andalusa, e non a caso, patrimonio dell’Unesco.

Le opere architettoniche di Granada: visitare la città

Percorriamo le più importanti opere e monumenti di Granada, una delle più belle città di tutta l’Andalusia da non perdere assolutamente. Inizieremo dalla Cattedrale, parleremo dell’Alhambra e dell’Alcazaba, senza dimenticare i fantastici Generalife.

visitare granada

L’Alhambra: opera maestra

E’ superfluo dire che se visitate Granada dovete assolutamente andare all’Alhambra, il monumento più visitato in Spagna e assolutamente da includere nel Tour in Andalusia. Questa imponente cittadella racchiude in se meraviglie uniche, come l’Alcazaba, il Palacio Nazaries, il Palacio de los Leones e molto altro ancora che scopriremo tra poco, ma per un viaggio approfondito nell’Alhambra andate a leggere il post dedicato: Alhambra di Granada.

Alcazaba

L’Alcazaba è una delle sezioni all’interno dell’Alhambra, si trattava di una sezione militare, una specie di roccaforte utilizzata per proteggere quello che era poi il palazzo reale al suo interno. Se venite qui visitate questa zona, salite in cima alla Torre de la Vela e godetevi il meraviglioso panorama.

Palacios Nazaries: Mexuar, Palacio de Comares, Palacio de los Leones

Sempre all’interno della cittadella potrete vedere il Palacio de los Leones, un harem privato del sultano, dove è presente il fantastico Patio de los Leones. Immancabile la visita al Palacio de Comares, il Salone degli Ambasciatori e il Mexuar con il Patio del Cuarto Dorado. Troverete più informazioni nel post dell’Alhambra.

Visitare Granada: La Cattedrale di Granada

Cosa vedere a granada in un giorno

Per quanto riguarda le opere architettoniche, non avrete che l’imbarazzo della scelta su cosa vedere a Granada. Uno degli edifici più spettacolari della città è la Cattedrale di Granada, una costruzione risalente all’epoca gotico-rinascimentale. La Cattedrale Metropolitana de la Encarnación fu costruita nel XIV secolo sulla base di una vecchia moschea, così come è accaduto con molte altre chiese in Andalusia a seguito della ReConquista da parte dei Re Cattolici.

Lo stile della facciata è barocco, mentre al suo interno il progetto hanno un stile gotico-rinascimentale, tutto questo perché i lavori si son protratti nel tempo. In ogni caso potete leggere la storia e tutto quello che c’è da sapere sulla Cattedrale di Granada nel post dedicato.

Capilla Real o Cappella Reale

La Cappella Reale è il monumento di fattura cristiana più significativo di Granada. La Capilla Real fu costruita in stile gotico a partire dal 1505 e fu terminata il 1517, al suo interno potete notare un retablo meraviglioso e ovviamente le cripte con i corpi di Isabella e Ferdinando e di Giovanna la Pazza e Filippo I di Spagna. Sicuramente uno dei luoghi da visitare in città una volta che arriverete a Granada.

Monastero della Cartuja di Granada

Da non perdere neanche il monastero di Cartuja ed il Monastero di San Jeronimo al nord del centro di Granada. Il Monastero de la Cartuja è in stile barocco, con una bellissima cupola dorata, affreschi e il bellissimo altare in marmo colorato. Non mancano insomma gli ornamenti.

Parco Garcia Lorca

E se volete concedervi anche un viaggio nella storia della letteratura spagnola, impossibile rinunciare alla casa in passato abitata da uno dei più importanti poeti del ‘900: Federico Garica Lorca. Al suo interno sono tutt’oggi conservate affascinanti testimonianze della sua vita quotidiana, come il pianoforte, la scrivania ed alcuni ritratti fatti di suo pugno. Inoltre, all’esterno della casa, avrete la possibilità di visitare il famoso Parque Garcia Lorca.

Le testimonianze storiche a Granada

albaicin granada

Se ad interessarvi è invece la storia di Granda, allora non potete fare a meno di visitare l’Alcaiceria: questo luogo era la sede del Gran Bazar della città, e ospitava il famoso mercato delle spezie e delle pietre preziose. Ai tempi della dominazione musulmana, il mercato dell’alcaiceria era un punto di ritrovo fondamentale per i venditori di tutto il mondo. Dopo la devastazione avvenuta nel XIX secolo la zona è stata restaurata, e ovviamente, piegata alle esigenze turistiche. L’alcaiceria oggi è una zona piena di negozi, ma questo non ha impedito al centro storico del luogo di mantenere intatte le tradizioni di un tempo, ancora vivissime nelle stradine di Zacatin. Passeggiando per queste vie, infatti, è possibile acquistare numerosi manufatti tradizionali in ceramica, tesstuti pregiati dell’Alpujarra e preziosi tappeti ricchi di storia. Per non parlare degli oggetti lavorati in avorio e osso.

I magnifici Giardini di Granada

Granada non è solo cultura, tradizioni e meraviglie architettoniche: la città, infatti, sa offrire anche tanti luoghi adatti agli amanti del verde e della natura. Come ad esempio gli stupendi giardini del Generalife, situati ai piedi della Sierra Nevada e meta prediletta dai sovrani della dinastia nazari, che vi si recavano per rilassarsi tutte le volte che potevano. Questi giardini arabi sembrano delle vere e proprie autostrade per l’eden: immersi nella natura incontaminata, provocano letteralmente l’esplosione di tutti e 5 i sensi. Colori, morbidezza, fragranze, suoni naturali e ovviamente il cibo. Se siete alla ricerca di cosa vedere a Granada, avete trovato il posto giusto.

Quartiere Albayzín o Albaicín

Sulla collina difronte l’Alhambra troviamo uno dei quartieri più importanti della città di Granada e sicuramente una delle cose da vedere: barrio Albaicín. Passeggiare in questo quartiere, tra le strette strade, terrazze e piazzette vi sembrerà di essere ritornati al periodo medievale e infatti questo barrio è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco. 

Da non perdere nel quartiere la Plaza Larga e la Cuesta de Gomérez con le bellissime e antiche botteghe di chitarre. Non dimentica la visita al Bañuelo, vale a dire i vecchi Bagni Arabi della città che risalgono all’epoca in cui i sultani dominavano su Granada. Ma di tutto ciò ne parleremo in un articolo dedicato al barrio Albaycin.

Cosa vedere a Granada in un giorno

Se avete solo un giorno a disposizione credo che i dubbi non ci sono sul tour da realizzare, prenotate il vostro biglietto al Alhambra e dedicatevi completamente alla visita di questa cittadella godendovi le meraviglie che negli anni sono state costruite dagli arabi ed hanno reso così importante la città di Granada.

Iniziate quindi il vostro tour di “Granada in un giorno” dall’Alhambra e terminate la sera passeggiando tre le stradine del quartiere Albaicin, godendovi la città come una persona locale.

  • Cosa vedere a Granada
By:
Paolo nasce a Milano nel 1979, da 10 anni vive in Andalucia e vuole mettere a disposizione la sua esperienza per i lettori di questo sito che vogliono visitare o vivere in Spagna.
Commenti
Commenta per primo!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.