Home » Malaga » Antequera cosa vedere? Storia e informazioni
arco di trionfo antequera

Antequera cosa vedere? Storia e informazioni

by Paolo

Antequera si trova a circa 50km da Malaga, è una delle città storiche dell’intera Andalusia, tra le più antiche tanto che la sua fondazione è risalente a 4000 anni a.C.  La città è riconoscibile per il suo skyline che vanta oltre 30 campanili e la fantastica Alcazaba Araba, qui inoltre risiede l’80% del patrimonio della provincia di Malaga. La città di Antequera è anche chiamata “il cuore dell’Andalusia” per via della sua posizione.

Storia Antequera: 4000 a.C.

La prima volta si sente parlare di Antequera è ben 4000 anni a.C. la cui principale testimonianza dell’epoca sono i Dolmen di Menga, risalenti al periodo megalitico della città.

Successivamente Antequera fu dominata dai Romani, fino a quando nel secolo XII arrivarono gli arabi, ed è proprio in questo periodo che fu costruita l’Alcazaba e la muraglia difensiva della città. La città nel 1492, dopo la conquista di Granada da parte dei re Cattolici, inizia l’espansione al di fuori delle mura, ma il miglior momento di Antequera è sicuramente nel secolo XVIII.

Nel 1978 fu tra le candidate per essere capoluogo di Provincia, ma la città non prosperò e così fu scelta Siviglia.

Cosa vedere ad Antequera

Tra le cose da vedere ad Antequera ci sono sicuramente i Dolmenes ed il Torcal di Antequera, ma non meno importante è la Peña de los Enamorados. In questa sezione vedremo cosa visitare nella città.

Dolmen Antequera: dolmen de Menga, Dolmen de Viera e il Tholos de Romeral

I dolmen sono costruzioni preistoriche a uso funerario che fanno parte del Patrimonio di Antequera tra i più importanti ci sono il Dolmen de Menga, del Romeral e de Viera, il primo è lungo 25 metri e largo 4, il peso complessivo di ogni lastrone di pietra di cui è composto (32 per l’esattezza) è di 180 tonnellate; i restanti due sono appena fuori dalla città, ma non per questo meno importanti.

Il Dolmen de Menga è l’unico rivolto verso la Peña de los Enamorados, quest’ultima è una roccia calcarea alta 880 metri ed intorno ad essa si cela la storia di un’amore impossibile.

Dolmen de Menga Antequera

Si tratta di pietre verticali e orizzontali che creano una tomba con gallerie di oltre 6 metri per 3,5. All’interno è presente anche un pozzo rendendo il dolmen veramente unico. Secondo la stima il congiunto risale ad oltre 6000 anni.

  • Gli orari di visita sono da martedì a sabato dalle 9 alle 15 e dalle 20 alle 22, la domenica e festivi dalle 9 alle 15.
  • Ingresso Gratuito

Dolmen de Viera

Nei pressi del Dolmen de Menga ad Antequera troviamo anche il Dolmen de Viera, la costruzione risale a 4500 anni fa e presenta un corridoio di 21 metri con una camera funeraria ampia 2 metri. Il dolmen è rivolvo verso il sorgere del sole, al suo interno sono presenti varie pitture rupestri.

  • Gli orari sono da martedì a sabato dalle 9 alle 15 e dalle 20 alle 22. Domenica e festivi dalle 9 alle 15.
  • Biglietto d’ingresso gratuito.

Tholos de El Romeral

Si tratta di un sepolcro a forma di una specie di cupola, all’interno ci sono ben due camere funerarie e un altare. Il Tholos de el Romeral si trova a circa 3km dagli altri dolmen.

  • Gli orari di visita sono dalle 9 alle 15 da martedì a domenica.

Alcazaba di Antequera

L’Alcazaba di Antequera è una struttura militare costruita durante la dominazione degli arabi, la torre dell’Homenaje è la più grande costruita dagli arabi dopo la Calahorra di Gibilterra e la sua particolarità è che ha 5 angoli per via della sua forma ad “L”.

In cima alla Torre dell’Homenaje troviamo un tempio campanario costruito nel 1582 per collocare appunto la campana e l’orologio di Antequera.

  • Il costo del biglietto per la visita all’Alcazaba de Antequera è di 6 euro, anziani e bambini pagano la metà. Il martedì dalle 14 alle 18 ingresso gratuito.
  • Gli orari di apertura sono dalle 10 alle 18 tutti i giorni.

Collegiata di Santa Maria

Dopo la reconquista da parte dei Re Cattolici fu fondata la Collegiata di Santa Maria, precisamente nel 1550. La facciata della collegiata è rinascimentale con un altare interno in stile misto tra il gotico ed il mudejar. Secondo la storia si tratta di una delle prime chiese rinascimentali che è stata costruita nella regione.

  • Il biglietto per visitare la Collegiata di Santa Maria ha un costo di 3€, mentre i bambini e gli anziani pagano la metà.
  • La chiesa è aperta dalle 10 alle 18 tutti i giorni.

Centro storico di Antequera

Tra le cose da vedere ad Antequera c’è sicuramente il centro storico, una passeggiata tra le chiese e le stradine della città è d’obbligo. Non mancano i tour offerti dalla comune che ha promosso molto attivamente la città dopo la candidatura all’Unesco. L’area prossima alla città è inoltre ricca di riserve naturali tra cui il Torcal, con paesaggi mozzafiato ed il lago di Fuente de Piedra, famoso per la riproduzione dei fenicotteri rosa. Da vedere nel centro della città anche la Iglesia del Carmen o la Chiesa de San Juan de Dios.

MVCA – Museo de la Ciudad de Antequera

Tra le cose da vedere ad Antequera troviamo anche il Museo della città, al suo interno ci sono oltre 20 sale dove è possibile trovare esposizioni risalenti all’epoca romana e la tomba di Acilia Plecusa e la Statua di Efebo in Bronzo. 

  • Il museo si trova all’interno del bellissimo palazzo Najera nella Piazza Coso Viejo.
  • Il costo del biglietto è di 3€, i ragazzi fino a 12 anni pagano solo 1 euro. Ingresso gratuito la domenica.
  • Il museo è aperto tutti i giorni (tranne il lunedì) dalle 9 alle 14.00.

Cosa vedere nei pressi di Antequera: El Torcaltorcal antequera

Poco distante dalla città di Antequera troviamo il Torcal, un luogo veramente unico. Si tratta di montagne con con il passare dei secoli e con acqua e vento sono stati modellate e sono nate delle sculture naturali. Sono state create delle vie che consentono ai turisti di poter passeggiare avvolti da questo spettacolo della natura.

El Torcal si divide in 4 aree: Sierra Pelada, El Torcal Alto, el Torcal Bajo e Tajos y Vilaneras.

Nella parte alta del Torcal è presente un centro di informazione dei visitatori dove è possibile vedere un video informativo sul Torcal, inoltre c’è un Mirador dove è possibile godere di una delle più belle viste dell’Andalusia e quando il tempo consente (buona visibilità) è anche possibile vedere l’Africa.

Dal Torcal Alto partono diversi itinerari gratuiti divisi per colore in base al grado di difficoltà:

  • Sentiero Verde (facile) : è un percorso lungo 1,50km e di una durata di circa 45 minuti in maniera circolare.
  • Sentiero Giallo (medio) è un sentiero di 3 km che dura circa 2 h.
  • Sentiero Arancione (medio) ha una durata di 4 ore ed è lungo 3,60 km.

In alternativa è possibile contrattare una guida che vi porteranno su percorsi alternativi dove ci sono delle viste incredibili.

  • Gli orari del centro visitatori sono dalle 10 alle 17 da novembre a marzo, dalle 10 alle 19 da aprile fino ad ottobre. Ovviamente l’accesso è gratuito.

Come arrivare ad Antequera

La città è facilmente raggiungibile da Malaga, Siviglia, Granada e Ronda tramite gli autobus ed il treno, e qui è obbligatorio segnalare la bellissima stazione ferroviaria di Antequera.

Il costo degli autobus parte da circa 5 euro, il viaggio dura circa 1h e partono quasi ogni due ore dalla stazione degli autobus di Malaga.

Da Siviglia il modo più veloce e comodo per raggiungere Antequera è con il treno, il costo è di 18,10 €, dipendendo da quanto tempo prima è stato acquistato il biglietto.

Antequera si trova a 40 minuti di auto dall’aeroporto di Malaga e poco più di un’ora dall’aeroporto di Granada.

Dove dormire ad Antequera

Antequera offre varie possibilità per alloggiare in città, dagli hotel semplici fino a quelli extra-lusso a 5 stelle, tra cui il Parador di Antequera.



Booking.com

 

  • Antequera, Malaga
5,0

Riassunto

Cosa vedere ad Antequera? Tutto quello che non bisogna assolutamente perdersi durante una visita alla città di Antequera.

0 commento
0

Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetto Leggi di più