alameda sevilla

Alameda de Hércules Siviglia: bar e terrazze

Uno dei quartieri più frequentati di Siviglia è sicuramente l’Alameda de Hercules, ovvero una grandissima piazza nel centro della città che fu abbellita e costruita per conto del Conte di Barjas nel 1574. La Alameda è anche riconosciuta come il più antico giardino pubblico della Spagna e dell’Europa. Al limitare della piazza, per volere del Conte, furono sistemate due colonne provenienti dal Tempio Romano di Calle Marmoles, riviste poi con le sculture di Ercole e da li il nome La Alameda de Hercules. 

Per molti anni tra i primi anni ’70 ed inizio anni 2000 la Alameda era sede di un popolare mercatino domenicale, mentre durante la sera era frequentato dai giovani per via dei vari locali e ristoranti presenti in zona. Questa zona è tra le più alternative di Siviglia con un’aria boema che di certo non si trova in nessun altro luogo in città.

Un po’ di Storia sull’Alameda di Hercules di Siviglia

alameda hercules siviglia

L’origine di questo quartiere proviene da un antico canale del fiume Guadalquivir che attraversava, appunto, il centro della città entrando proprio dall’Alameda e terminando nella zona dove ad oggi sorge la Cattedrale di Siviglia. Questo canale si spostò verso ovest, permettendo così alla città di svilupparsi fino ad arrivare a quella che è l’attuale forma. Secondo una leggenda, non documentata, pare che Leovigildo fu nominato per governare nel 585 suo figlio si convertì al cattolicesimo e si proclamò re della città mettendosi in contrasto con il padre, e fu proprio quest’ultimo a cambiare il percorso del Guadalquivir tagliando e bloccando il passaggio dell’acqua cercando di ostacolare il figlio.

La Piazza fu costruita, come già detto precedentemente nel 1574 diventando di fatto la prima opera pubblica della città di Siviglia. Nonostante il Conte Barjas avesse fatto drenare la zona, la Alameda restava la zona più inondabile della città per via della sua vicinanza al fiume e la costa bassa. Nel 1649 durante l’epidemia di Peste che colpì la città di Siviglia, la piazza dell’Alameda era attraversabile solamente attraverso delle imbarcazioni.

Nel 1764 furono piantati 1600 alberi e furono installate nuova fontane e due nuove colonne realizzate da Cayetano de Acosta che rappresentano due leoni che trasportano uno scudo del regno di Spagna e quello della città di Siviglia. Proprio in questa piazza iniziarono, i sivigliani, a  celebrare le feste popolari come la Semana Santa e la stessa Feria de Abril.

Nel 1885 fu costruita una nuova fontana nei pressi delle colonne dei due leoni, chiamata ufficialmente come la Pila del Pato, la stessa fu poi trasferita nella piazza di San Leandro.

Per molti anni questa zona fu trascurata dal comune di Siviglia, ma poi fu realizzato un nuovo piano urbanistico che vide nel 2008 la ristrutturazione delle case e della zona, rivalutata e ad oggi molto frequentata dai giovani sivigliani.

Bar e Terrazze Alameda di Hercules

quartiere alameda

Ad oggi l’Alameda di Hercules è una zona di ristoro e divertimento, sono numerosi i bar e le terrazze dove è possibile consumare birra e tapas. Interessante anche il divertimento notturno con una serie di discoteche e bar con musica fino a tarda notte.

By:
Paolo nasce a Milano nel 1979, da 10 anni vive in Andalucia e vuole mettere a disposizione la sua esperienza per i lettori di questo sito che vogliono visitare o vivere in Spagna.
Commenta per primo!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *